Il Social Commerce

Che cos’è il Social Commerce?

Il Social Commerce è la monetizzazione dei social media semplicemente usando l’e-commerce. E’ il concetto del marketing passaparola allineato all’e-commerce.

La pubblicità e il commercio sono inevitabilmente attratti come la gravità dai luoghi dove le persone trascorrono il proprio tempo. Man mano che le persone hanno cominciato a usare i social network, si è iniziato a pensare di come vendere efficacemente ai consumatori.

I due princìpi del Social Commerce sono:

– Mettere in contatto le persone e i loro amici nel luogo in cui comprano.

– Far sì che le persone comprino nel luogo in cui sono connesse.

Stiamo entrando in una nuova era dello shopping, che è collaborativo e sociale, dove le persone influenzano i propri pari e i brand competono basandosi sul valore e l’esperienza all’interno dei social network.

Perché questo è importante?

Il Social Commerce estende le possibilità che i brand entrino in contatto con i clienti in un contesto sociale, dove informazioni rilevanti, interazione e partecipazione sono plasmate non solo dai media, ma dai loro amici e dalla loro rete sociale estesa.

Il Social Shopping è un’estensione naturale dei nostri comportamenti quotidiani: andiamo a fare shopping con gli amici, chiediamo consigli agli amici per poi decidere, almeno in parte, in base al loro feedback.

Noi impariamo dalla conoscenza e dall’esperienza di altri che conosciamo e/o di cui ci fidiamo. Tuttavia è la psicologia sociale dell’influenza a caratterizzare la differenza tra e-commerce e Social Commerce e il modo in cui può essere usata per migliorare i tassi di conversione e vendere prodotti e servizi. I principali canali dell’influenza sono: popolarità, autorità, affinità, scarsità, coerenza e reciprocità.

Alcuni motivi per cui il Social Commerce sarà importante in futuro:

  1. Le persone si fidano di prodotti e servizi acquistati e consigliati dagli “amici; il Social Commerce facilita questo processo all’interno di una piattaforma sociale.
  2. Il Social Commerce utilizza efficacemente il passaparola per monetizzare i social media.
  3. L’incremento di vendite dei negozi online eccede di gran lunga quello dei negozi fisici (fonte: Financial Times). Secondo Comscore l’89% degli utenti online visita negozi online. Se a questo dato si unisce quello del rapporto Nielsen, secondo il quale 1 su 6 utenti poi effettua acquisti, si può notare che i numeri diventano molto interessanti.

“Il Social Commerce è l’evoluzione in senso web 2.0 del commercio online (e-commerce), che consente una maggiore interattività e partecipazione da parte dei clienti, attraverso blog, sistemi wiki e la condivisione di articoli scritti dai membri delle community come nei social network/social media.

Questa nuova modalità di commercio elettronico abbraccia in pieno la tesi che caratterizza il cosiddetto Cluetrain Manifesto: “i mercati sono conversazioni”.

Caratteristica peculiare del Social Commerce è quella che le aziende mettono a disposizione degli utenti gli strumenti per poter creare il proprio business in modo semplice.

Il Social Commerce capovolge il paradigma secondo il quale sono le aziende a proporre i propri prodotti ai clienti, lasciando che siano gli utenti a fare proposte.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...