Digital Ego: autunno – inverno 2010 Male trends

Canova Venere e Adone

Canova Venere e Adone

L’ego per essere esaltato deve supportato da una serie di gadget che fanno del nuovo m@askio un moderno Adone. Prescindendo dalla propria bellezza ecco una serie di consigli che curiosando per il web ho colto, per essere trendy e senza cadute di stile.

Dalla rivista online www.adversus.it apprendo che “La pelle nera è assolutamente in per l’inverno che arriva, e la cosa non ci stupisce minimamente. Lo scorso anno avevamo già visto tendenze rock e punk influenzare marginalmente le proposte degli stilisti, e questo inverno il trend si rafforza ulteriormente. La pelle è in assoluto uno dei materiali che abbiamo visto di più in passerella per la moda inverno 2010 2011. Abbiamo addirittura visto proposte esclusivamente in pelle, letteralmente dalla testa ai piedi. Sempre dallo stesso magazine ecco il nuovo trend clochard per l’inverno; Un trend molto chiaro per l’inverno 2010 2011 è quello che si ispira al look ‘clochard’ o ‘barbone’ come direbbe qualcuno. Un look bohemien, ma al tempo stesso elegante, e capelli volutamente (e fintamente) poco curati.

La crisi economica che ci sta obbligando a vivere (vera o gonfiata dai media che sia) ha messo il suo timbro anche sulle collezioni moda uomo per l’inverno 2010/11. Un filo rosso che si ritrova in moltissime collezioni, e che noi abbiamo battezzato,“look clochard”. Sono molti gli stilisti che si sono lasciati ispirare dal look trasandato e consumato di chi ha scelto di (o più spesso è costretto a) vivere per la strada. Il riciclo è la parola d’ordine, capelli spettinati e opachi diventano un trend. E che dire delle camicie, la rivista sopracitata ci avverte Tornano assolutamente le camicie a quadri per la moda uomo autunno inverno 2010 2011. Le camicie da boscaiolo sono il trend da tenere d’occhio.

Uno dei trend più ricorrenti sulle passerelle per l’autunno inverno 2010 erano i quadri. Abiti a quadri, ma anche cappotti a quadri. I tessuti stampati tornano alla grande, e la nostra sensazione è che stiamo assistendo alla nascita di un nuovo trend, ma di quelli che durano nel tempo. Facili da portare, sportivi e trendy.

Ma quali colori?
Le combinazioni più viste sono il bianco-nero e il rosso-nero (nel disegno classico di una tovaglia da trattoria). Ma anche i quadri con un fresco blocco di bianco al centro sono molto in. I materiali vanno dal cotone classico a tessuti più consistenti almeno in parte in lana.

Come si portano i quadri?
I quadri sono chiaramente il massimo per un look maschile e casual. Per una combinazione classica portateli semplicemente sopra un jeans. Questo inverno vedremo anche camicie a quadri sotto giacche più classiche e sotto i blazer… e se vi piace un po’ provocare… allora adottate il look ‘finto sfigato, o nerd’ abbottonando fino all’ultimo bottone la camicia a quadri e abbinandola ad un paio di occhiali dalla montatura retró.

Un articolo di Elise Lefort per www.fashiontimes.it ci descrive che al giorno d’oggi in cui sembra che nel mondo della moda sia già stato tutto inventato, l’uomo del prossimo autunno-inverno 2010/2011 decide di offrire un po’ di novità al suo guardaroba stravolgendo la frontiera tra casual e formale. Fa il suo grande ritorno, lo smoking ma reinventato in un discorso di mix & match. La giacca dai revers lucidi si indossa con i jeans, perfetti se strappati o trattati, slavati, dal sapore casual e destroy. La camicia esce dai pantaloni ed è molto easy, i pantaloni formali hanno il cavallo rigorosamente basso, e sono dentro gli stivali. Più di una tendenza, un vero e proprio stile di vita. Giochi anche di sovrapposizioni, di giacche, cappotti, o anche piumini, tanti strati per affrontare un prossimo freddo. Un mix di stili che spesso sposa anche un mix di materie e di texture. In voga i doppi colli, che aggiungono volumi, e architettura alla silhouette. Torna lo stile divisa, ispirato alla Marine e i capospalla in stile officier, con tocchi dorati. Cari uomini, rassicuratevi, se come tanti avete investito nelle trendissime camicie a quadri, non saranno bandite dal vostro guardaroba ma resistano, e contaminano con stampe, cappotti, montgomery e accessori. Questo è in parte quanto ci propone la moda per l’uomo per il prossimo autunno, inverno. Fermo restando che la moda ognuno l’adatta secondo i suoi canoni estetici e il suo modo d’essere, non ci resta che vedere cosa succederà in seguito, cosa verrà proposto e da chi, perché sebbene siano i grandi stilisti che propongono la moda, sono poi che la indossa a decretarne il successo, ma per il vanesio, per colui che fa della sua immagine il biglietto da visita per proporsi, questi sono solo dettagli.

Sfoglia il nuovo numero di Digital Ego per saperne di più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...